Torino   17-02-2020
Reability

Le attività di progetto

Il miglioramento della situazione socio-sanitaria delle persone disabili Sahraui nei Campi Profughi della regione di Tindouf si è basato su un Fotogallery Algeria, attivitàimpegno sostanziale teso al cambiamento di atteggiamento e di approccio nei confronti del disabile.
Questi gli strumenti e i metodi utilizzati:

  • valutazione ed analisi delle condizioni di vita dei disabili motori
  • screening della popolazione disabile infantile 0-18 anni con particolare attenzione allÂ’età prescolare
  • elaborazione di un progetto di formazione a doppio canale:
    1. il primo rivolto agli Operatori Socio-Sanitari distribuiti sul territorio degli accampamenti, direttamente nelle tende delle famiglie dei bambini disabili. Obiettivi raggiunti:
      • miglioramento reali delle condizioni e prospettive di vita dei bambini disabili
      • educazione alle famiglie con bambini disabili
      • addestramento alla soluzione posturale per bambini con paralisi cerebrale infantile
      • educazione alla diagnosi precoce
      • prevenzione del danno secondario
    2. il secondo rivolto a Fisioterapisti Ausiliari operanti nelle strutture ospedaliere, attraverso due seminari residenziali di riqualificazione professionale sui topici maggiormente presenti nella popolazione, per un totale di 72 ore di corso teorico-pratico:
      • approccio alla manualità e trattamento dei disturbi muscolo-scheletrici
      • riabilitazione del paziente emiplegico

La sensibilizzazione degli operatori socio sanitari, delle autorità civili e politiche è stata concepita come intervento on-site, secondo il concetto della Riabilitazione su Base Comunitaria.
A tal propostito si è lavorato sull’informazione, la sensibilizzazione e la prevenzione dei danni secondari nelle disabilità infantili, attraverso incontri rivolti a rappresentanze socio-politiche, famiglie di disabili, maestri di scuola, operatori della Scuola Speciale e Operatrici Sociali, coinvolgendo anche le Autorità tutte.
Inoltre si sono portate avanti attività di coordinamento con le altre Ong del settore presenti nel paese, anche attraverso la partecipazione alla “III Jornadas de Cooperación Sanitaria con el Pueblo Sahraui”, svoltesi in Vitoria (Spagna, Paesi Baschi) nel dicembre 2003, organizzata dall’Asociacion Amigos de el Pueblo Sahrauis.
I Campi profughi sono una realtà del tutto particolare e mutevole, ma si è cercato di pianificare l’intervento costituendo differenti modelli funzionanti e replicabili all’interno del territorio Sahraui.